Biography

thumbnail

Diane Fleri (Quimper, 13 luglio 1983)

Sul passaporto Diane è italiana, ma le sue radici provengono da posti diversi e sempre terre di confine o isole: Bretagna (Francia), Corsica, Trieste e Malta racchiudono la sua storia genealogica. Nasce in Bretagna appunto e dopo aver trascorso otto anni in Israele e tre a Malta,  si trasferisce a Roma per il lavoro da diplomatico del padre.

Già da bambina si avvicina per gioco alla recitazione, e le sembra ancora tale quando a Roma esordisce al cinema con un piccolo ruolo in « Come te nessuno mai » (1999) di Gabriele Muccino, accanto a, tra gli altri,  Silvio Muccino e Anna Galiena.

Più tardi studentessa presso la facoltà di Scienze Politiche è decisa a non abbandonare la sua passione per la recitazione; il rimorso di aver abbandonato la danza e il pianoforte sarà sempre vivo.  Studia le discipline teatrali e comincia a lavorare su qualche cortometraggio, una serie tv e una pubblicità, ma presto decide di dedicare un anno esclusivamente al teatro partendo per Parigi, dove è ammessa direttamente all’ultimo anno di una delle scuole più rinomate, il Cours Florent.

Nel 2006 inizia la sua vera e propria carriera: dopo numerosi provini viene richiamata a Roma  per « Mio fratello è figlio unico », pellicola di Daniele Luchetti, che la vede affiancata ad un cast d’eccezione ( Scamarcio, Germano, Finocchiaro, Zingaretti, Rohrwacher e Bonaiuto) . Il film viene presentato nella sezione « Un certain regard » del Festival Internazionale di Cannes ottenendo prima un grande successo di critica e successivamente di pubblico con l’uscita nelle sale nazionali.

L’anno seguente, per il piccolo schermo, veste i panni della professoressa Melanie Desmoulins nella serie « I liceali »(2008, rergia di Lucio Pellegrini), che la avvicina ad un pubblico più giovane ed adolescente.

Si divide poi tra film d’autore – la co-produzione cinematografica italo-francese « Il Prossimo tuo » (2008, regia di Anne-Riitta Ciccone) affiancata da Jean Hugues Anglade-, film più commerciali -« Solo un padre » (2008, regia di Luca Lucini) dove è protagonista insieme a Luca Argentero-, fino a film di respiro internazionale  -« Io sono l’amore » (2009 regia di Luca Guadagnino) al fianco di attori del calibro di Tilda Swinton e Pippo Delbono per la regia di Luca Guadagnino, candidato come miglior film straniero ai Golden Globe, che ha ottenuto un’ottimo riscontro nel mercato americano-.

Dopo questa consacrazione, Diane ritorna al piccolo schermo con la seconda serie de « I Liceali » per poi continuare ancora in Tv dove Luciano Manuzzi la sceglie per « Gli ultimi del paradiso » e divide la scena con Massimo Ghini ed Elena Sofia Ricci.

L’anno successivo Diane torna al cinema con « Febbre da fieno »(2010), opera prima di Laura Luchetti, per il quale ha ricevuto il premio come Miglior Attrice Protagonista agli Hollywood Maverick Awards. E nello stesso anno torna al suo primo amore, il Teatro, con « Piccoli equivoci », deliziosa commedia scritta e diretta da Claudio Bigagli, che fu già un film nel 1989 con Sergio Castellitto e Lina Sastri.

Il 2011 è per Diane un anno molto prolifico. Si divide tra vari set cinematografici scegliendo principalmente commedie di grande successo: il duo comico Ficarra & Picone la vuole per il loro « Anche se è amore non si vede », e Carlo Verdone per il suo ultimo successo « Posti in piedi in paradiso ».

Nello stesso anno si dedica anche a due opere prime: « L’amore fa male » ma soprattutto « Nina », prima pellicola d’autore di Elisa Fuksas, dove Diane, protagonista assoluta, è circondata da attori quali Luca Marinelli, Marina Rocco e Ernesto Mahieux. Il film è andato in concorso al Festival del Film di Tokyo (Novembre 2012), dove grazie al successo riscosso è stata aperta una pagina facebook dedicata al film.

A 29 anni, in dolce attesa, Diane è stata la prima madrina della sezione « Alice nella città » del Festival di Roma, al quale l’attrice aveva già presenziato con il film « Quell’estate » di Guendalina Zampagni (2008) dove interpreta appunto una emancipata ragazza incinta degli anni ’80 (film uscito nelle sale nel 2012).

Nel 2013 Diane è  impegnata sul set della fiction Rai « Questo nostro amore 2 » per la regia di Luca Ribuoli, affianco a Neri Marcorè.